sabato 15 luglio 2023

IL LIBRO

ALLA VECCHIA MANIERA 

di Paolo Roversi

Autori noti e nuovi Commissari di polizia. Con Alla vecchia maniera ( Mondadori) , lo scrittore Paolo Roversi presenta al pubblico Luca Botero, personaggio a dir poco singolare. Ci troviamo a Milano, è il 2015, l’Expo sta per volgere al termine, quando il cadavere di un famoso avvocato di dubbia reputazione viene trovato in pieno centro. Immediatamente viene chiamata ad intervenire l’ Ispettore Camilla Farina, che vista la sua giovane età ha molta voglia di dimostrare le sue capacità. Ma certo non si aspettava di avere a che fare con una squadra così particolare, quando il caso viene affidato a Botero, da tutti chiamato l’Amish. Il motivo di questo soprannome va cercato nel modo di vivere dell’Ispettore, riottoso verso ogni forma di tecnologia, se ne va in giro con le basette lunghe, il trench e un  paio di Church’s ai piedi, come rimasto agli anni ’70, con eleganza e metodi che appaiono fuori tempo. e così, più o meno, appaiono i suoi stretti collaboratori. Botero non è un uomo facile, ma è il numero uno nelle indagini, ed è anche per questo che nessuno gli mette i bastoni tra le ruote. Per Camilla tutta questa storia, al pari dell’omicidio dell’avvocato, è tutta da capire.

Se non è tutto facile da capire, quel che è certo è che Botero e il suo approccio tutto logica e deduzione si sono dimostrati sempre risolutivi. Tra fax, archivi cartacei e telefoni di bachelite, la soluzione, anzi le soluzioni, arriveranno. Il nuovo personaggio di Roversi è intrigante e spassoso, fa fare al lettore un balzo indietro nel tempo nella Milano di oggi.

 

Post in evidenza

MA CHE CALDO FA?

EH GIÀ  Rende l’idea di questi giorni di fuoco … 🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅✅✅✅✅✅✅✅✅✅✅🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦🤦