lunedì 21 agosto 2023

IL FRUTTO DELL' ESTATE

FRESCO E CREATIVO

di Giorgia  Prina

Niente sa d’estate come il melone. Il frutto, con la sua polpa arancione, la sua freschezza e la grande quantità di acqua in esso contenuto è l’alimento più apprezzato per i pranzi e le cene estive, quando le temperature si alzano come la voglia di sostanze nutritive zuccherine, dolci e ricche di succhi. Inoltre, il melone è perfetto da offrire agli ospiti quando la voglia di cucinare accendendo i fornelli non c’è. Inoltre, si tratta di un alimento molto facile da modellare, vi basterà usare un coltello affilato e tutta la vostra creatività. Ma come portare il melone in tavola senza optare per combinazioni banali, ma presentandolo come una vera e propria chicca della nostra cucina? Ve lo spieghiamo noi.

Un tempo di miti e credenze

Il melone, spesso avvolto da antiche credenze e strane teorie, sta finalmente emergendo come un protagonista nutriente e versatile delle nostre tavole estive. Lasciamo da parte i miti del passato e abbracciamo la verità: il melone è un dono della natura che non solo non sminuisce alcunché, ma aggiunge una varietà di benefici alla nostra salute. Si tratta infatti di un frutto nutriente e variegato In passato, il melone era avvolto da curiose credenze che lo collegavano a stranezze anatomiche e superstizioni. Ma è giunto il momento di sfatare questi miti e abbracciare la realtà. Attualmente, i meloni non rappresentano alcun rischio per il nostro benessere, tranne che per i diabetici e coloro che soffrono di disturbi gastrici come acidità e difficoltà digestive. Non vi è motivo di temere che il melone possa avere effetti negativi sulla sfera intima, come si credeva un tempo. Anzi, la sua freschezza non potrà fare altro che aumentare la forza e la tonicità del vostro corpo.

Salute in ogni morso

Con un notevole contenuto di vitamine A e C, il melone è un autentico alleato antiossidante. Questo lo rende perfetto per gli amanti della tintarella, poiché stimola la produzione di melanina, contribuendo a un’abbronzatura sana e proteggendo la pelle dalle nocive radiazioni solari. Inoltre, la presenza di beta-carotene indica un ruolo nell’ottimizzazione della capacità visiva e nel rafforzamento dei denti e delle ossa. Questo frutto, a lungo apprezzato nella medicina popolare, offre anche benefici depurativi, diuretici e rinfrescanti. I suoi impacchi possono persino lenire scottature e bruciature. Qualcosa da tenere a mente viste le lunghe esposizioni ai raggi solari che sopportiamo nei mesi più caldi dell’anno.

La perfetta conservazione

La chiave per godere appieno del melone sta nella sua corretta conservazione. Durante l’estate, riponilo in frigorifero a una temperatura superiore ai 5°C. Evita di scendere al di sotto di questa soglia, poiché il freddo eccessivo può causare macchie rosse nella polpa, compromettendo la sua freschezza. Per assicurarti di avere un melone maturo, affidati al tatto e al profumo. Una consistenza troppo molle può indicare acidità, mentre un profumo forte ed intenso emesso dalla buccia è un segno di maturità. Inoltre, un melone al perfetto stato di conservazione assicurerà alla tua tavola quel tocco di colore in più, senza imperfezioni.

L’arte del taglio

La preparazione del melone è un vero e proprio atto di creatività culinaria. Ma andiamo per gradi. Prima di tutto, è importante spazzolare accuratamente la buccia. Questo gesto, apparentemente insignificante, è importante dal punto di vista igienico, poiché previene il trasferimento di batteri dalla buccia alla polpa, garantendo la massima sicurezza. Rimuovi gli estremi del melone con un coltello e, appoggiandolo su una superficie piana, taglialo a metà. Rimuovi i semi con un cucchiaio e taglia il melone in fette o spicchi.

Opzioni creative di presentazione

Lascia che la tua creatività guidi il taglio e la presentazione del melone. Puoi optare per fette classiche o tagliarlo a tocchetti per una macedonia di frutta fresca. Se vuoi stupire i tuoi ospiti, esplora il taglio a zig zag. Questa tecnica crea una cavità centrale nel melone, perfetta per riempire con una macedonia di frutta o persino gelato.

Un’altra idea gustosa: il cestino di melone

Per un tocco di eleganza e raffinatezza, considera il cestino di melone. Non lasciarti ingannare dalla sua apparente complessità. Con pochi passaggi abili, puoi creare uno spazio vuoto nel melone, perfetto per ospitare prelibatezze come prosciutto o una variegata macedonia di frutta. Infine, l’opzione giocosa e fresca delle palline di melone offre un’esperienza unica. Con uno scavino, raccogli piccole sfere di polpa, mettendole da parte in una ciotola e conservandole in frigo. Queste palline possono poi essere utilizzate per arricchire il tuo cestino di melone, rendendo ogni boccone un’esplosione di gusto e freschezza. In conclusione, il melone è molto più di un semplice frutto. È un’esperienza culinaria da esplorare e apprezzare appieno. Condividi la sua bellezza e versatilità con i tuoi amici e familiari, e lasciati ispirare dalla creatività mentre lo tagli e lo presenti in modo originale. L’arte di tagliare e presentare il melone non solo arricchisce la tua tavola, ma crea anche un’esperienza indimenticabile per i tuoi sensi.

 

Post in evidenza

LA RUBRICA

SEMPRE E SOLO IO… a cura della sognatrice matta  Lo so, lo so …Tutti rispondono.. non è così semplice. Nella risposta c’è già arresa. Quando...