giovedì 7 dicembre 2023

TASSISTA INVESTE PICCIONE, ARRESTATO!!!

SUCCEDE IN GIAPPONE

A Tokyo, un autista di 50 anni, Atsushi Ozawa, è stato arrestato per aver investito un piccione, causandone la morte per shock traumatico, secondo i veterinari. Sebbene accusato di violare le leggi sulla fauna selvatica, sorgono incongruenze nella ricostruzione della polizia. Ozawa sostiene che il piccione non è un animale selvatico e ha affermato di averlo colpito perché "le strade sono per le persone" e i piccioni dovrebbero evitarle. A colpevolizzarlo la testimonianza di un passante che lo ha visto accelerare con decisione addosso a uno stormo di piccioni appoggiato sull'asfalto, uccidendone uno. La polizia ha considerato le azioni di Ozawa "altamente dannose" data la sua professione di autista.

IL RAPPORTO CON LA FAUNA URBANA—  Mentre in Giappone è consentita la caccia limitata ai piccioni selvatici, i piccioni urbani possono essere eliminati solo se rappresentano una comprovata molestia, ad esempio danneggiando coltivazioni o bestiame, e solo con l'approvazione delle autorità locali. Questa situazione pone in risalto la complessità delle dinamiche tra l'uomo e la fauna urbana in un contesto metropolitano. La situazione contrasta con la guerra dichiarata ai corvi a Tokyo nel 2001, storicamente presi di mira per il loro contributo al degrado urbano quando consumano rifiuti lasciati per strada dai ristoranti.

 

Post in evidenza

“SENSAZIONI E SENTIMENTI”

IL LIBRO DI ROBERTO BARTOCCI Presentazione autobiografica "Mi chiamo Roberto Bartocci, sono nato il 15 gennaio del 2006 a Milano, in Lo...