domenica 4 febbraio 2024

GIORNATA MONDIALE CONTRO IL CANCRO

STORIE, EVEBNTI ED INIZIATIVE 

a cura di Riccardo Cristilli (fonte Gazzetta dello Sport)

Il 4 febbraio è la Giornata Mondiale contro il cancro. La giornata venne istituita nel 2000 a seguito di un vertice internazionale sul tema che si è svolto a Parigi. L'obiettivo dell'iniziativa è promuovere la ricerca, fare opera di prevenzione, migliorare i servizi ai pazienti e sensibilizzare la comunità mondiale. La giornata è promossa dall'UICC - Union for International Cancer Control e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Il cancro è una malattia che può colpire chiunque, non guarda in faccia ceti sociali, risorse economiche, ma queste possono condizionare le possibilità del paziente di accedere alle cure. L'obiettivo della giornata del 4 febbraio è anche quello di creare un mondo in cui il cancro sia prevenibile e l'accesso alle cure sia uguale per tutti. Ogni anno in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro si svolgono iniziative nelle scuole, nelle strutture sanitarie, nelle aziende per agevolare il confronto e l'ascolto.

La Giornata Mondiale contro il Cancro del 2024 ha come slogan Close the Care Gap, cioè ridurre le differenze nelle cure. L'obiettivo di quest'anno è quindi quello di ridurre le disuguaglianze rispetto all'accesso alla prevenzione e al sistema sanitario per fare in modo che tutti possano disporre delle stesse opportunità.  La prevenzione è un tema molto importante nella lotta contro il cancro che purtroppo è stato accantonato negli anni del Covid con conseguenze che si riflettono ancora oggi. Le difficoltà di accedere alle strutture sanitarie, l'attenzione rivolta a un'unica malattia, il lockdown hanno ridotto le opportunità di prevenzioni e oggi siamo in una fase di lenta ripresa da questo aspetto. Ridurre le disuguaglianze è quindi fondamentale per migliorare anche le operazioni di screening e monitoraggio preventivo. Tutti possono partecipare alla Giornata sia con una donazione sul sito dell'organizzazione, che condividendo le informazioni sui propri social. Nel 2023 in Italia sono stati stimate 395 mila nuove diagnosi di tumore con 208mila casi rivolti agli uomini e 187mila che coinvolgono le donne, c'è stato un incremento del 5% rispetto al 2020 sulle diagnosi. Il tumore più frequentemente diagnosticato, nel 2023, è il carcinoma della mammella (55.900 casi), seguito dal colon-retto (50.500), dal polmone e dalla prostata. Gli screening oncologici sono necessari per ridurre la mortalità del tumore, per questo molte regioni italiane offrono delle opportunità di controllo gratuite. In particolare sono importanti lo screening alla mammella, alla cervice uterina e quello colonrettale. Non esistono delle formule magiche per impedire l'insorgere di un tumore. Esistono però alcune pratiche per diminuire la possibilità di ricorrere a terapie invasive. Per esempio i fumatori hanno tra il 15 e le 30% di probabilità di poter sviluppare un cancro al polmone. Inoltre è importante ridurre il consumo di carni rosse e di prodotti derivati da lavorazione perché secondo l'OMS hanno la possibilità di essere cancerogeni per l'uomo. Bisogna anche lavorare per diminuire l'inquinamento ambientale che può favorire l'insorgenza di tumori nelle persone che abitano determinate zone.

Post in evidenza

ILCIRCO DELLE MERAVIGLIE

IL RITORNO DI PIPPO FRANCO E COMPANY App Movie e Virgo Holding presentano Il circo delle Meraviglie, che, diretto da Mario Chiavalin e impre...