domenica 4 febbraio 2024

DAG: COS'E' IL DISTURBO D'ANSIA

LA PAROLA ALL'ESPERTO

a cura di Anna Castiglioni (fonte Gazzetta dello Sport)

"Che ansia" è forse l'esclamazione più ripetuta quando c'è una situazione tesa, preoccupante o quando un interlocutore è particolarmente insistente. La maggior parte delle volte l'ansia viene tirata in mezzo a sproposito, senza dare a questo stato emotivo e psicologico la giusta considerazione. Lo sa bene chi soffre di disturbo d'ansia generalizzato (DAG), che con l'ansia ha a che fare quotidianamente e la nomina solo se necessario. Ma cos'è l'ansia e qual è il limite tra un'ansia fisiologica e il disturbo d'ansia generalizzata?  

LE DIFFERENZE TRA ANSIA SANA E DAG—L'ansia rappresenta una condizione complessa che include diverse emozioni: paura, preoccupazione, apprensione. Può manifestarsi in modo lieve o grave e condizionare molti aspetti della vita, specie quando diventa difficilmente controllabile. Ogni persona sperimenta l'ansia in alcuni momenti della vita, per esempio quando deve sostenere un esame, sottoporsi a una visita medica o a un colloquio di lavoro. In momenti come questi, sentirsi ansiosi è perfettamente normale: sono i casi in cui l'ansia è fisiologica. Tuttavia, alcune persone hanno difficoltà a controllare le proprie preoccupazioni. In tal caso, l'ansia diventa eccessiva o persistente e può portare a condizionare la vita quotidiana causando disagio e compromissione del funzionamento della persona in ambito sociale, lavorativo o in altre aree importanti. In questo caso si parla di ansia patologica.

COS'È IL DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATA—  Il disturbo d'ansia generalizzata è caratterizzato dalla presenza di sintomi ansiosi, sia psichici che fisici, non legati a un evento o a una situazione specifica, ma “generalizzati”. Mentre nelle fobie specifiche l'ansia o la paura si associano a un oggetto o una situazione (per esempio volare, luoghi affollati, animali), le persone con DAG si preoccupano per circostanze quotidiane come responsabilità lavorative, questioni economiche, salute dei familiari o piccole cose riguardanti la routine. Le persone con disturbo d'ansia generalizzata non sempre riconoscono i motivi che causano ansia e questa incertezza non fa altro che aumentare la loro ansia facendo loro credere che non ci sia soluzione. Uno dei motivi è anche legato al fatto che il disturbo d'ansia generalizzata si manifesta spesso con sintomi fisici che vengono trattati come tali e non ricondotti al DAG. Le persone con la DAG tendono a essere costantemente in allerta, a preoccuparsi eccessivamente per qualsiasi cosa e, nel tempo, ad avere una riduzione significativa della qualità di vita.

SINTOMI DEL DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATA—  I disturbi possono variare da persona a persona e comprendono: affaticamento; preoccupazione; problemi di concentrazione; disturbi del sonno; sentirsi tesi, irrequieti “con i nervi a fior di pelle”; irritabilità; tensione muscolare; tremore; sudorazione; vertigini; aumento della frequenza cardiaca.

CAUSE DEL DISTURBO DI ANSIA GENERALIZZATA—  Le cause del disturbo d'ansia generalizzata a oggi non sono del tutto chiare. La ricerca scientifica suggerisce che entrino in gioco molteplici fattori, che comprendono: 

- super-attività di alcune aree del cervello, coinvolte nelle emozioni e nel comportamento 

- sbilanciamento ormonale della serotonina e della noradrenalina, due ormoni prodotti dal cervello, la cui funzione è di controllare e regolare lo stato d'animo della persona;

- geni ereditati dai genitori. Si stima che la probabilità di avere un DAG sia di 5 volte superiore nel caso si abbia un parente stretto con questo disturbo; 

- storia personale con esperienze stressanti o traumatiche, per esempio essere stati vittima di violenza domestica o di abuso infantile o di bullismo; 

- malattia cronica, accompagnata da dolore fisico come, per esempio, l'artrite; 

- abuso di droga o di alcol.

COME SI CURA IL DAG—  Non esiste una cura unica e immediata per curare il disturbo d'ansia generalizzata. L'approccio deve essere olistico e comprendere più azioni, che includono lo stile di vita, la psicoterapia e in alcuni casi anche i farmaci. Per trattare il disturbo d'ansia generalizzata serve tempo, costanza e pazienza, anche quando si ricorre a una terapia farmacologica. Innanzitutto, in presenza di sintomi, è importante rivolgersi al medico di base e valutare l'opportunità di una visita specialistica. Esistono diversi trattamenti che possono essere utilizzati per migliorare i sintomi del DAG: 

terapie psicologiche, per esempio la terapia cognitivo comportamentale eseguita da uno psicoterapeuta;

farmaci, come per esempio gli ansiolitici o antidepressivi chiamati Inibitori del Re-uptake Selettivo della Serotonina (IRSS);

Altri accorgimenti utili per ridurre il livello di ansia sono

Triptofano: il segreto per migliorare umore e sonno si trova in alcuni cibi

frequentare un gruppo di auto-aiuto;

svolgere attività fisica regolare, possibilmente all'aria aperta e in mezzo alla natura; 

smettere di fumare (è provato che il fumo aumenta l'ansia, anche se al tabagista sembra il contrario); 

ridurre la quantità abituale di alcol o di caffeina;

praticare meditazione o mindfulness quotidianamente;

praticare yoga.

 

Post in evidenza

WHATSAPP TRUFFA DEL CODICE A 6 CIFRE

ECCO COSA FARE Su WhatsApp è tornata in voga il raggiro che permette di rubare il proprio profilo e relativi gruppi. L'allerta scatta co...