mercoledì 21 febbraio 2024

SIGNIFICATO NASCOSTO NELLA DIVINA COMMEDIA

SVELATO L'ARCANO NEL CAPOLAVORO DI DANTE

La Divina Commedia è una delle opere più famose della letteratura italiana. È spesso studiata anche all’estero perché è una delle più importanti testimonianze della civiltà medievale ma anche per il suo significato e il valore nascosto dei suoi versi. Già da tempo, infatti, si è capito esserci un rapporto non casuale a livello sia narrativo sia compositivo tra la numerologia e i versi dell’opera.

IL SIGNIFICATO NASCOSTO DEI NUMERI

Dante Alighieri ha scritto la Divina Commedia tra il 1306 e il 1321, durante gli anni dell’esilio in Lunigiana e Romagna. Dante non era solo un esperto della filosofia antica e medioevale ma anche della storia, della religione e, forse, anche della Cabala. Ogni personaggio ma soprattutto ogni numero all’interno del poema ha infatti un significato. Uno tra i più importanti studiosi internazionali di Dante è stato sicuramente il professore di Harvard Charles Singleton che è stato tra i primi a intuire e studiare l’utilizzo della numerologia nella Commedia e a scoprire il ruolo centrale del canto 17 del Purgatorio dantesco. Singleton, infatti, esaminando i canti con una metodologia particolare aveva osservato la presenza di un codice matematico segreto che aveva il suo fulcro proprio nel canto 17 del Purgatorio. Questo canto del Purgatorio è quello dove vengono affrontati temi importanti come il libero arbitrio e l’amore.

Con la morte del professor Singleton avvenuta nel 1985 le sue ricerche vengono continuate da Franco Nembrini, insegnante, esperto e studioso di Dante Alighieri. Partendo dalle scoperte di Singleton, Nembrini ha deciso di scomporre i canti dell’opera e ha trascritto il numero di versi di ogni canto e la loro somma. Lo studioso ha poi messo in fila e sovrapposto questi numeri e ha così potuto notare la presenza di uno schema numerico caratterizzato da strutture a croce che avevano il fulcro proprio nel canto 17 del Purgatorio. Inoltre, incrociando questi schemi a croce la somma dei versi coinvolti è sempre 33, come gli anni di Cristo ma anche un numero molto importante per il Sommo Poeta che ricorre spesso all’interno dell’opera. Un’ulteriore riprova è arrivata anche dal fatto che analizzando gli schemi numerici a croce nell’opera si poteva osservare un legame con i contenuti del poema. Questa scoperta ha così portato alla luce uno schema ideato da Dante per collegare tra di loro i contenuti dell’opera attraverso dei numeri.

UN CODICE NASCOSTO NELLA DIVINA COMMEDIA

Dopo aver colto la presenza di uno schema che collegherebbe i numeri dei versi con il contenuto della Divina Commedia, Nembrini ha deciso di approfondire la presenza di questo codice nascosto chiedendo aiuto ad altri esperti. Nello specifico si è rivolto a Rita Monaldi e Francesco Sorti, due scrittori molto attivi nella redazione di libri e film con protagonista Dante, le sue opere e il loro significato più profondo. Per capire meglio la presenza di questo codice nascosto sono stati coinvolti anche Andrea Esuli del Cnr e Paolo Ferragina, professore di algoritmi dell’Università di Pisa. L’intento era soprattutto quello di capire se tutti questi collegamenti potevano essere solo una coincidenza o una fatalità. Monaldi e Sorti poi sono stati intervistati dal ‘Corriere Fiorentino’ dove hanno spiegato il risultato delle ricerche. In particolare il ‘Corriere’  ha chiesto loro riguardo la presenza di questi schemi e legami: “L’ipotesi della coincidenza è da escludere. Ferragina ha calcolato che la probabilità che queste strutture matematiche siano frutto di coincidenza è meno di 1 su 100 milioni.” Sul perché sarebbe stato scelto proprio il canto 17 del Purgatorio come centrale la coppia di scrittori ha spiegato: “Sta al centro del Poema, sulla quarta delle sette colline, e parla di amore e libero arbitrio, del senso più profondo della Commedia.”

 

Post in evidenza

TAYLOR SWIFT PUBBLICA IL SUO NUOVO ALBUM

"LA MIA ANTOLOGIA DI POESIE TORMENTATE" Taylor Swift pubblica il suo undicesimo album, che si arricchisce a sopresa di 15 brani ex...