venerdì 23 aprile 2021

BASKET- EUROLEGA

MILANO SENTE ODORE DI FINAL FOUR

di Marco Taminelli

Milano sente profumo di Final Four, Punter e Rodriguez trascinano al 2-0 l’Armani Exchange contro il Bayern, 80-69. Un parziale di 20-0 nella parte iniziale della sfida regala l’inerzia decisiva alla truppa di coach Messina, non bastano agli ospiti, con coach Trinchieri espulso, le fiammate di Baldwin. Al suono della sirena finale, poi, accenno di rissa a centrocampo tra Lucic e Micov, ma l’intervento dei compagni di squadra blocca tutto.

LA GARA —Inizio freddo per l’AX che subisce la grande aggressività del Bayern, 0-5 firmato in penetrazione da Gist. Punter, contropiede, tripla e gioco da 2+1, fornisce la scossa a Milano che punisce gli errori degli ospiti, 8-5. Incassa falli e liberi preziosi l’Olimpia che adesso è padrona del match, 12-0 firmato sostanzialmente tutto dall’ex Virtus Bologna. Prosegue la danza biancorossa, il muro dei padroni di casa sembra invalicabile per i bavaresi, lievita il margine milanese con stavolta Delaney nelle vesti di mattatore, 19-5. Nervosismo e frustrazioni palpabili tra gli uomini di coach Trinchieri, dopo la beffa di gara 1 ed il pessimo avvio di gara 2 i tedeschi sembrano davvero in grande difficoltà, quattro liberi sbagliati e tecnico a Lucic, 26-12 a fine primo quarto. Sempre in controllo l’AX che si giova del sempiterno duo Hines-Rodriguez, Shields è una macchina ed arriva il più 18 dopo il jumper dell’ex Trento. Dilaga la truppa di Ettore Messina in una sfida che sembra ricalcare quella di regular season al Forum, Punter e LeDay dal perimetro, 40-18. Timidi segnali di risveglio del Bayern grazie a Lucic e Baldwin, Rodriguez con il buzzer beater sigilla un primo tempo da incorniciare per l’Olimpia, 47-29. Ci provano con energia e coraggio i bavaresi, Gist lavora bene in area colorata ma è Reynolds a divorarsi due volte il canestro del meno 14, Punter punisce con 5 punti filati, 55-37. Ha ancora energia per il disperato assalto il Bayern che si aggrappa al talento di Baldwin torna sotto la doppia cifra lo svantaggio dei tedeschi, 55-46. È il momento più difficile per i milanesi che vedono negli specchietti gli ospiti dopo il 2+1 di Gist, respira Milano dopo i due falli tecnici assegnati, e conseguente espulsione, a coach Trinchieri per proteste per un fallo di LeDay non rilevato, 65-53 alla penultima sirena. È il colpo del k.o., Rodriguez sente che è il momento di chiudere il match, due giocate del fuoriclasse spagnolo ed è di nuovo più 17, 72-55. Milano amministra il finale nonostante l’ultima fiammata di Zipser e Lucic, la tripla dall’angolo di LeDay vale il 2-0 nella serie, 80-69.

 

Post in evidenza

LO SPORT IN MANI INCOMPETENTI

ASSURDO! JACOBS E TAMBERI FUORI DALLA NOMINATION DEGLI ATLETI DELL'ANNO Se dovessimo scegliere una foto simbolo per festeggiare questo 2...