sabato 9 aprile 2022

KIEV

IL QUARTIERE CHE SEMBRA COSTRUITO CON I LEGO
 “Sembra fatto di lego!”, “Ma è finto?”, “Non ci credo”, è questo il tenore dei commenti che campeggiano sotto alcuni dei tanti contenuti online dedicati al singolare quartiere di Comfort Town, costruito a Kiev negli ultimi anni. C’è addirittura chi arriva a ipotizzare si tratti di immagini create con qualche programma professionale di grafica, ma in realtà sono semplicemente delle fotografie.

Comfort Town, il quartiere “modello” che sembra fatto di Lego

Comfort Town è considerato uno dei quartieri più belli, ma anche e soprattutto distinguibili di tutta Europa, merito dell’unicità dei colori dei palazzi, ed è anche diventato un simbolo di speranza dopo l’esplosione del conflitto russo-ucraino. Il progetto, ideato dal noto studio Archimatika, ha ottenuto svariati prestigiosi riconoscimenti dal mondo dell’architettura.

L’aspetto caratteristico non è l’unica peculiarità di questa zona residenziale, realizzata in un’area ex-industriale, su una superficie di 40 ettari. Comfort Town, infatti, viene descritta come un “quartiere modello sperimentale” di Kiev: non solo le abitazioni, anche tutti i servizi primari per la collettività fanno parte del progetto originario, il cui scopo era riqualificare e l’intera area anche e soprattutto a livello di vivibilità. In sostituzione degli impianti industriali ormai in disuso, Archimatika ha costruito “l’Academy of Modern Education”, una scuola con accanto un centro commerciale, una zona riservata agli uffici, ma anche e soprattutto un enorme (oltre 4 km quadrati complessivi) centro sportivo, con ben tre piscine e diversi campi da calcio. Il progetto è ben lontano dalla conclusione, anzi, è in continua e costante evoluzione, nuove strutture vengono infatti realizzate e nuove aree vengono regolarmente riqualificate. L’ultimo impianto costruito è il nuovo parco pubblico residenziale, che include un labirinto, una zona relax, un parco giochi riservato ai bambini e un’area di servizio, inclusiva di bar, negozi e ristoranti. Il quartiere era diventato popolare già tra il 2018 e il 2019, quando alcune immagini dei palazzi – a dir poco scenografiche – e dell’area in generale erano diventate virali online, soprattutto sui social media, Instagram in primis, suscitando curiosità e complimenti. Ma il massimo della popolarità è stata raggiunto successivamente allo scoppio della guerra in Ucraina – che rischia di compromettere l’economia mondiale –i riflettori di tutto il mondo sono stati inevitabilmente puntati su Kiev.

Post in evidenza

PENSIERO DELLA SERA

DANIEL PENNAC 🔥🔥🔥👏👏👏👏💯💯🔥💯💯💯✔️✔️✔️✔️✔️✔️