venerdì 29 aprile 2022

SANGIULIANO CITY NOVA

DALLA SECONDA CATEGORIA ALLA SERIE C

di Stefano Spinelli (fonte Gazzetta dello Sport)

Anche Milano avrà il suo City nel calcio professionistico la prossima stagione. Si tratta del Sangiuliano City Nova, formazione di San Giuliano Milanese che ha conquistato, con tre giornate di anticipo, la promozione in Serie C per la prima volta. La squadra gialloverde ha scritto un’altra pagina di storia del calcio milanese: solo cinque anni fa militava in Seconda Categoria. Poi grazie alla disponibilità economica e all’ambizione della famiglia Luce, proprietaria del Gruppo Luce Immobiliare, ha scalato le categorie fino al capolavoro di quest’anno. L’estate scorsa, ancora in piena pandemia, il presidente Andrea Luce rilevava il NibionnOggiono in Serie D e trasferiva il titolo sportivo al Città di Sangiuliano, arrivato a metà classifica nel mini-torneo di Eccellenza disputato dopo la ripresa del calcio dilettantistico, mentre nel 2020 la squadra aveva vinto il campionato di Promozione (quello interrotto a febbraio per il Covid). Nasceva così il Sangiuliano City Nova Fc, con sede a Sangiuliano ma campo sportivo a Nova Milanese in Brianza.

MERCATO —Un mercato sontuoso ha consegnato ad Andrea Ciceri (ex allenatore del Fanfulla) uno squadrone che ha dominato il girone B con il miglior attacco (70 gol fatti) e la miglior difesa (35 subiti). La festa è arrivata mercoledì sul campo del Franciacorta, travolto 5-1, e al fischio finale il presidente Luce è esploso in un pianto liberatorio: “Questa è una vittoria che parte da lontano, da quando con la mia famiglia abbiamo rilevato una società di Seconda Categoria con un’idea ben precisa e un po’ folle. Abbiamo scritto una storia incredibile che non si fermerà qui. Arrivare nel professionismo è una grande responsabilità ma siamo pronti ad assumerla”. Una volta archiviato il trionfo, il primo problema da risolvere sarà trovare uno stadio a norma per la Lega Pro. Nella Città Metropolitana di Milano ci sono quelli di Sesto San Giovanni e Gorgonzola, con Pro Sesto e Giana che tra l’altro saranno impegnate nei playout per non retrocedere in D. “Torneremo certamente nel nostro territorio – assicura Luce – ancora qualche giorno di festa e poi sveleremo i nostri piani”.

 

Post in evidenza

ADDIO A

NICK BOLLETTIERI Si poteva amarlo o disdegnarne i metodi, e per tanti ragazzi che sono passati da lui forse la seconda opzione è stata la pi...