mercoledì 4 maggio 2022

VOGLIA DI COLORE

LA CASA IN ALLEGRIA

Il 6 maggio si celebra la Giornata Mondiale del Colore, un’occasione per ribadire quanto le diverse tonalità della tavolozza abbiano un impatto importante sulla vita e sulla possibilità di esprimersi. La manifestazione grafica è importante per comunicare emozioni e stati d'animo, per descrivere noi stessi e quello che proviamo: dare sfogo alla fantasia anche in casa racconta come siamo e il colore è un alleato perfetto per renderla unica e speciale.

Azzurro, verde, indaco, viola: i colori freddi sono quelli di tendenza per quest'anno, a partire dal Very Peri, proclamato colore del 2022 da Pantone. Sinonimo di eleganza e raffinatezza, queste nuance sono perfette per arredare in maniera sofisticata ogni ambiente domestico senza stancare l'occhio, ma regalando serenità. Adatti per i rivestimenti dell'arredo, così come sulle pareti, sono splendidi usati nelle case cittadine o in quelle al mare o al lago, per non dare soluzione di continuità con il contesto naturale che le circonda. 

 Rosso, arancione giallo: i colori caldi sono quelli giusti per dare un chiaro segnale di allegria a tinte forti. Insuperabili nelle case che strizzano l'occhio agli elementi di design, sono ideali tanto in autunno, quanto nella stagione estiva, soprattutto se abbinati sapientemente alle tonalità del marrone e ai più classici nero e bianco. L'unica accortezza è non esagerare: una eccessiva quantità di colore nell'ambiente domestico potrebbe essere fastidiosa o poco elegante se non mixata nella maniera corretta.

 Abbinamenti audaci: verde e fucsia, giallo limone e verde acido, viola e giallo sono alcune delle combinazioni più ardite su cui si può puntare. Dal salotto al bagno, passando per la camera da letto fino ad arrivare al davanzale di casa: alla fantasia e alla creatività non c'è limite, basta solo avere il coraggio di sperimentare.

 

Post in evidenza

ADDIO A

NICK BOLLETTIERI Si poteva amarlo o disdegnarne i metodi, e per tanti ragazzi che sono passati da lui forse la seconda opzione è stata la pi...