venerdì 3 giugno 2022

EFOOTBALL 2022

LA MASTER LEAGUE SLITTA AL 2023

Dopo la rivoluzione che ha portato la storica serie Pro Evolution Soccer a cambiare nome e formula di distribuzione, lo studio giapponese Konami continua a lavorare alacremente sul suo progetto eFootball aggiornando di volta in volta un pacchetto che ha destato molte perplessità al debutto sul mercato. Dopo alcuni update che hanno migliorato la situazione, l'azienda ha finalmente presentato la tabella di marcia, confermando tuttavia un rinvio per l'amata modalità Master League. Il videogioco calcistico, disponibile su PC e console in formato free-to-play, è attualmente in fase di blackout vista la manutenzione dei server che Konami ha in programma fino al 2 giugno, quando arriverà l'atteso update 1.1.0. Per preparare gli appassionati al futuro, il team di sviluppo ha illustrato alcune delle novità attualmente in cantiere.

La prima è l'introduzione delle Lobby Match, ovvero la possibilità di creare delle stanze private online in cui sfidarsi in partite multiplayer contro altri giocatori, mandando in campo il proprio undici preferito: questa funzionalità arriverà nell'estate e sarà la prima di tante migliorie in arrivo quest'anno, a cui si sommerà una suite di modifica (inverno 2022), grazie alla quale i giocatori potranno modificare squadre e giocatori presenti nel database, e il pieno supporto al cross-play tra PC e console, che consentirà di giocare insieme agli amici su PC, PlayStation e Xbox indipendemente dalla piattaforma posseduta. Tra le altre caratteristiche in arrivo ci sono anche due contenuti a pagamento: il primo è un aumento del numero di squadre utilizzabili nei club e nelle competizioni, che entro la fine di quest'anno salirà in modo significativo per tutti coloro che decideranno di acquistare l'apposito contenuto aggiuntivo. Per quanto riguarda la succitata Master League, da sempre una delle modalità più amate del franchise PES, Konami non riuscirà a terminare i lavori di sviluppo quest'anno: l'appuntamento è fissato al 2023, quando la modalità esordirà sotto forma di DLC acquistabile in cambio di denaro reale.

La software house nipponica assicura di essere al lavoro su nuove funzionalità e altre caratteristiche che contribuiranno a rendere questa nuova incarnazione del simulatore calcistico sempre più completa e soddisfacente, sia per i fan di lunga data che per coloro che si fossero avvicinati alla saga stuzzicati dall'assenza di un gettone d'ingresso. Resta da capire in che modo Konami reagirà alla presentazione del prossimo FIFA 23, ultimo videogioco realizzato da Electronic Arts a sfoggiare il marchio di FIFA in copertina (dal prossimo anno, infatti, la saga si chiamerà diversamente), che a detta del colosso di Redwood si prospetta il "capitolo più ricco nella storia del brand": non è da escludere che il team di sviluppo nipponico possa scegliere di accelerare lo sviluppo di alcune novità e di anticiparne l'uscita per contrastare il rivale targato EA Sports.

 

 

Post in evidenza

ARCO

WORLD CUP di Guido Lo Giudice (fonte Gazzetta dello sport) Attesa finita, torna la World Cup. Scatta domani, martedì, la terza tappa della c...