venerdì 10 giugno 2022

IL MUSCOLO POPLITEO

QUELLO CHE SI ALLUNGA DI PIU' DURANTE LA CORSA

di Dario Domeniconi (fonte Gazzetta dello Sport)

Nonostante la sua grandezza e forza limitata il popliteo controlla e governa la corretta dinamica del ginocchio influenzando inferiormente la postura di tibia e piede e superiormente quella del femore e del bacino.

DOVE SI TROVA IL MUSCOLO POPLITEO ANATOMICAMENTE—Il popliteo è un piccolo muscolo piatto e triangolare posizionato nella zona posterolaterale del ginocchio. Origina da tre punti: il condilo femorale, la testa del perone e dal menisco laterale. Per inserirsi sulla faccia posteriore della tibia, in mezzo al soleo e al gemello mediale. Costituisce quindi, assieme alla fascia ileotibiale (quella della famosa sindrome della bandelletta) la muscolatura laterale del ginocchio. Divenendo il principale stabilizzatore postero laterale del ginocchio.

CHE RUOLO HA IL MUSCOLO POPLITEO DURANTE LA CORSA—  Durante la corsa il popliteo ha molteplici funzioni. Si pensi che nel ciclo della corsa è il muscolo attivo per più tempo rispetto a tutti gli altri muscoli delle gambe. Per questo ha una duplice funzione a seconda del tipo di carico sulla tibia. Con il piede in appoggio sul terreno extraruota il femore, nelle fasi iniziali di flessione del ginocchio. Invece diventa un intrarotatore della tibia nella fase di volo della gamba. Inoltre regola lo sblocco del ginocchio in estensione. La sua contrazione provoca la flessione e la rotazione laterale del femore sulla tibia. Divenendo la “chiave di sblocco” del ginocchio esteso. In più, durante la flessione del ginocchio, traziona il menisco laterale per evitare che rimanga intrappolato tra femore e tibia.

PATOLOGIE DEL POPLITEO IN UN RUNNER—  Come tutti i muscoli e sopratutto per la sua alta operatività di controllore del ginocchio può andare incontro, per fortuna raramente, a lesioni di vario grado delle sue fibre muscolari. Potremmo quindi avere una forte contrattura, uno stiramento, uno strappo oppure una rottura completa causata soltamente da una forte distorsione del ginocchio. Più frequentemente i runner sollecitano il tendine d'inserzione del popliteo facilitandone una tendinopatia o una tenosinovite che spesso vengono confuse con una lesione meniscale, della bandelletta o una tendinosi prossimale del bicipite femorale. 

 

Post in evidenza

ARCO

WORLD CUP di Guido Lo Giudice (fonte Gazzetta dello sport) Attesa finita, torna la World Cup. Scatta domani, martedì, la terza tappa della c...