domenica 10 luglio 2022

MUSCOLI DEL RUNNER

L’IMPORTANZA DELLA VITAMINA E

di Davide Vigano’ (fonte Gazzetta dello sport)

Secondo un recente studio condotto da tre università coreane e pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients, la vitamina E può avere effetti positivi sull’attività del runner. 

VITAMINA E SOTTO OSSERVAZIONE—  

La ricerca ha voluto colmare un vuoto su quanto conosciuto sull’integrazione di vitamina E. Se infatti sono noti i benefici in generale per la sua proprietà antiossidante, meno conosciuto è l’effetto che produce sui muscoli danneggiati. Ebbene, l’integrazione di vitamina E ha un effetto protettivo sui muscoli, in grado di limitare i danni prodotti dalla creatinchinasi e dal L-lattato deidrogenasi. Si tratta di due enzimi, il primo diffuso soprattutto nei muscoli striati che, quando presenti in elevata quantità, indicano un intenso sforzo e un affaticamento muscolare.

BENEFICI MUSCOLARI—  L’integrazione di vitamina E ha comportato livelli più bassi dei due enzimi, quindi una maggior protezione muscolare a seguito di una attività sportiva. In particolare, i livelli di creatinchinasi erano più bassi nell’immediato dopo sforzo e su soggetti atletici. A livello di integrazione, è stato notato che gli effetti benefici sono ottenuti con una assunzione di vitamina E fino a 500 UI (Unità Internazionale). Dosi superiori non hanno dimostrato maggiore efficacia.

La vitamina E, alleata della pelle e risorsa contro i traumi sportivi. E se c'è una carenza...

DOVE SI TROVA—  La vitamina E può quindi essere d’aiuto nel recuperare e proteggere i muscoli dopo le corse più lunghe o più intense. A livello alimentare, la vitamina E è presente soprattutto nei semi oleosi (come noci, mandorle e nocciole, oppure pistacchi, arachidi, pinoli, semi di girasole e semi di lino) e negli oli vegetali da essi derivati (olio di girasole, di mais, di arachidi, di lino, olio di soia), oltre che nelle olive e nell’olio extravergine di oliva. In particolare, l’olio di germe di grano e i semi di girasole sono i più ricchi di questa vitamina. Si trova anche nei cibi che consumiamo regolarmente, come fagioli, ceci, spinaci, broccoli, pomodori, carote e avocado, latte, latticini, uova e merluzzo. Non dimenticateli nella vostra lista della spesa.


 

Post in evidenza

SI FA PER RIDERE…

….MA NON TROPPO 🤩🤩🤩🤩🤩🤩🤩🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝👏👏👏👏👏👏👏😂😂😂😂😂😂😂😁😁😁😁😁😁😁💯💯💯💯💯💯💯