lunedì 3 ottobre 2022

THAILANDIA

IL PAESE DEL SORRISO

Dall’1 ottobre viaggiare nel Paese del Sorriso diventa più facile: sono state eliminate tutte le restrizioni legate al Covid. Il meraviglioso Stato in questione è la Thailandia che, oltre ad abbandonare le norme introdotte a causa del virus, si appresta anche ad avviare un piano di incentivazione del turismo. Dall’inizio del decimo mese dell’anno, per entrare in Thailandia non è più necessario presentare la prova di vaccinazione così come il risultato negativo di un tampone. Un passo importantissimo per uno dei Paesi che, più di altri, ha tenuto altissima la guardia nel corso della pandemia e che lascia ormai solo la Cina come destinazione orientale con forze di restrizione elevate. Per viaggiare verso la Thailandia è attualmente necessario essere in possesso di un passaporto con almeno sei mesi di validità residua e due pagine libere per l’apposizione del timbro. I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il proprio passaporto originale.

Per quanto riguarda il visto, invece, c’è una bellissima notizia: fino al 31 marzo 2023 la sua validità sarà estesa a 45 giorni invece che 30, anche per i cittadini italiani. Una mossa decisa al fine di incentivare il turismo, risorsa essenziale per un Paese come la Thailandia.

Cosa vedere assolutamente in Thailandia

Ma ora passiamo al sodo: cosa vedere assolutamente in Thailandia? I motivi per scegliere questo Paese come meta di viaggio sono davvero tantissimi. Del resto, è una destinazione che si mantiene ancora abbastanza economica, dove seppur con sapori molto diversi da nostri si mangia divinamente, un luogo in cui è estate praticamente tutto l’anno, un Paese accogliente e dove gli abitanti regalano tantissimi sorrisi, con spiagge e mare che sono un sogno che si avvera, una cultura dove poter scoprire la propria spiritualità e un territorio che custodisce una natura fantastica in cui lasciarsi andare a mille diverse avventure. Dopo tutte queste premesse è chiaro che non è facile scegliere cosa visitare in Thailandia. Ma ci sono delle attrazione che, più di altre, vanno assolutamente scoperte. Innanzitutto Bangkok che dai thailandesi è chiamata “Krung Thep”, ossia Città degli Angeli. La capitale della Thailandia, infatti, si distingue per essere una metropoli ricca di fascino che si specchia sul fiume Chao Phraya. Visitarla vuol dire scoprire una perfetta convivenza tra l’antico e il moderno, ma anche un’atmosfera a cui è davvero difficile resistere. Tra le bellezze di Bangkok si possono annoverare i tesori racchiusi nella Città Vecchia, come il Gran Palazzo Reale e il suo Tempio, il Wat Phra Kaew, dove è custodito il famoso Buddha di Smeraldo. Da non perdere nemmeno il Wat Pho, il luogo di culto più antico e prestigioso di tutta la città al cui interno è protetto un Buddha Sdraiato rivestito d’oro e di ben 46 metri di lunghezza e 15 di larghezza.

Vale la pena fare un salto anche ai tantissimi e particolari mercati della Thailandia come quelli che si svolgono lungo dei corsi d’acqua. Sì, avete capito bene: sono dei mercati galleggianti in cui spostarsi su caratteristiche imbarcazioni. Il più famoso è il Damnoen Saduak Floating Market, ma certamente più autentico è il mercato galleggiante di Amphawa, entrambi a pochi chilometri di distanza dalla Capitale. I più curiosi, invece, nn potranno resistere al richiamo del Maeklong Railway Market che è in assoluto uno dei mercati più particolari al mondo: prede vita sul binario di una linea ferroviaria ancora attiva. Infatti, quando il treno si accinge a passare i commercianti si affrettano a ritirare le tende e la merce esposta sul binario. Una volta terminato il passaggio tutto torna come prima, ma solo fino al momento in cui è pronto a passare il treno successivo. Nel Nord del Paese da non perdere è certamente Chiang Mai, una città che è tutto ciò che si può desiderare quando si è in vacanza. Verrete accolti, infatti, da un’atmosfera allegra e ospitale, ottimo cibo, prezzi più che accessibili e tante straordinarie cose da visitare. Tra le sue attrazioni più interessanti c’è di sicuro la Città Vecchia con le sue mura difensive, le antiche porte d’accesso e i numerosi templi. Scegliere quali scoprire, visto che sono un centinaio, è davvero difficile, ma tra i più interessanti meritano una menzione il Wat Chedi Luang, il Wat Phra Singh e il Wat Phan Tao. Molto particolare anche la città di Chiang Rai, dove da non perdere è il Wat Rong Khun, conosciuto pure come “Tempio Bianco”, uno dei luoghi sacri più bizzarri di tutta la Thailandia (e non solo). Il Nord del Paese è anche la zona perfetta per fare un’esperienza ecosolidale con gli elefanti. Questi affascinanti animali, infatti, sono considerarti sacri per la cultura locale. Sfortunatamente, in alcune occasioni vengono sfruttati per turismo, ma nei pressi di Chiang Mai e Chiang Rai potrete conoscerli grazie ai numerosi centri specializzati che li proteggono. Sono dei veri e propri “Santuari degli Elefanti” in cui si svolgono programmi di eco-turismo nel pieno rispetto di questi mammiferi, dell’ambiente e delle comunità locali. Niente passeggiate a dorso di elefante, né spettacoli umilianti per i pachidermi: lo scopo è promuovere il benessere, la protezione e la cura di questi animali a rischio estinzione. E poi le spiagge da sogno. Del resto, le isole thailandesi sono dei paradisi in terra, il modo perfetto per concludere un viaggio nel Paese del Sorriso. Tra le località più famose ci sono sicuramente Phuket, Krabi e Koh Samui. Ma non prive di fascino sono anche le Isole Phi Phi, dove natura lussureggiante e scogli lisci fanno capolino da un’acqua verde smeraldo. La più nota dell’arcipelago è Koh Phi Phi Leh, location del celebre film di DiCaprio The Beach, in cui si trova una spiaggia che ha da poco riaperto dopo essere stata chiusa al pubblico per diversi anni: Maya Beach. Gli amanti dei viaggi zaino in spalla, invece, possono incontrare la loro isola perfetta a Koh Phangan, un fazzoletto di terra in cui i bungalow sono sistemati sulla spiaggia, quasi in riva al mare, mentre tutt’intorno prendono vita un’infinità di palme e noci di cocco.Questo, inoltre, è anche il luogo in cui partecipare al Full Moon Party, una grande festa che si tiene in occasione di ogni luna piena sulla grande spiaggia di Haad Rin. Insomma, un viaggio in Thailandia è un sogno che si avvera e senza restrizioni Covid è tutto più bello e più facile.

 

Post in evidenza

PENSIERO SERALE

POST MUTO ✅✅✅✅✅✅✅✅✅💯💯💯💯💯💯💯💯💯💯⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️👏👏👏👏👏👏👏👏