martedì 15 novembre 2022

BOOKCITY

LA FESTA DEL LIBRO A MILANO

Si parte mercoledì 16 novembre e si prosegue per cinque giorni, fino a domenica 20: BookCity Milano, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura, giunge alla sua undicesima edizione e focalizza la sua attenzione sul tema “La vita ibrida”, un argomento figlio della complessità contemporanea. Sono oltre 3000 gli autori e le autrici ospiti della manifestazione, in oltre 1350 eventi, in numerose e diverse sedi, con circa 290 luoghi, tra cui 47 librerie e 34 biblioteche su tutto il territorio cittadino.

Il mondo di oggi è ibrido. Lo sono il lavoro, la vita, sempre più scissa tra online e offline, la comunicazione e la narrazione; sono ibridi l’identità e i generi, l’esperienza delle nuove generazioni e, dall’alba dei tempi, ibride sono le culture. Il nostro mondo è in cerca di semplificazioni rassicuranti: per questo la parola ibrido può spaventare; eppure, è ibrido anche il terreno più fertile per il germogliare della cultura e delle arti. Ecco allora l’invito alla contaminazione feconda delle discipline, all’attraversamento degli steccati della conoscenza, con lo scopo di dare voce e spazio a tutto ciò che è ibrido, senza la pretesa di definirlo, ma con la curiosità di esplorarlo. 

“La vita ibrida” è protagonista del progetto BookCity Milano Papers 2022, un’iniziativa nata durante il lockdown del 2020 per coinvolgere le autrici e gli autori internazionali che non potevano raggiungere Milano; il format, digitale e internazionale, è divenuto parte integrante di BookCity Milano e prosegue in questa edizione con un nuovo ciclo di interviste a scrittrici e scrittori stranieri invitati a riflettere sul tema portante dell’undicesima edizione: gli incontri di BCM Papers esplorano “La vita ibrida” addentrandosi nel mondo delle relazioni, dell’identità, degli stili narrativi, delle discriminazioni, del linguaggio, della distopia e di molto altro ancora. Tra gli autori e le autrici partecipanti ricordiamo (per citarne solo alcuni): Joshua Cohen, premio Pulitzer 2022 per la letteratura intervistato da Sofia Mattioli; il National Book Award 2021 Jason Mott con Marco Bruna; il premio Strega Europeo 2021 Georgi Gospodinov in dialogo con Andrea Bajani, Camila Sosa Villada in dialogo con Jonathan Bazzi, Sheena Patel con Oliviero Ponte di Pino, Pamela Paul con Stefania Garassini, Lidia Yuknavitch con Matteo B. Bianchi, Lauren Groff intervistata da Viviana Mazza, Hernán Diaz con Matteo Persivale. Da non perdere inoltre la lectio di Jeremy Rifkin. Gli eventi di BookCity Milano Papers sono disponibili sul sito www.bookcitymilano.it, sul canale YouTube e sulla pagina FB @bookcitymi a partire dal 9 novembre.

Il palinsesto BookCity Milano è come sempre ricco e variegato e capace di coinvolgere l’intera filiera del libro, dagli scrittori ai fumettisti, editori grandi e piccoli ma anche saggisti e illustratori, blogger e librai, influencer del libro, traduttori e bibliotecari, senza dimenticare studenti, insegnanti, lettori forti e occasionali. 

L’evento di apertura è in calendario il 16 novembre alle 20.00 al Teatro Dal Verme: intitolata “Indagare l’animo umano”, la serata ha come protagonista lo scrittore norvegese Karl Ove Knausgård, noto per le sue opere autobiografiche, intervistato dallo scrittore e critico letterario Emanuele Trevi, vincitore del Premio Strega 2021. Per l’occasione, la scrittrice Melania Mazzucco, Premio Strega 2003, è stata invitata a riflettere sul tema portante dell’undicesima edizione, quella vita ibrida che si è insinuata nella quotidianità collettiva.

La Biblioteca Chiesa Rossa è una delle sedi di La Lettura Intorno, il progetto promosso da Associazione BookCity Milano e ideato con Fondazione Cariplo con l’obiettivo di promuovere la diffusione del libro e della lettura, intesi come strumenti utili al fine di creare momenti di socialità e aggregazione nei quartieri fragili di Milano.

BookCity Milano sperimenta quest’anno una nuova formula, affidando ad alcuni rappresentanti del mondo culturale italiano la creazione di percorsi tematici. Tra questi, Telmo Pievani, Docente di Filosofia delle Scienze Biologiche presso l’Università di Padova, ha ideato e curato il percorso “Il sogno di Greta finisce a Kiev?”, una serie di incontri, dialoghi e talk in programma giovedì 17 novembre presso la Fondazione Corriere della Sera, tra le 15.00 e le 19.00, per soffermarsi sui punti di convergenza della crisi climatica e della guerra in Ucraina. 

Benedetta Tobagi, invece, è ideatrice del percorso intitolato “Diventare pioggia, diventare tempesta. La Resistenza delle donne ieri e oggi, in guerra e oltre”, che accende i riflettori su due temi attuali e urgenti: la questione femminile, anche in riferimento alle voci delle donne nella letteratura, e la guerra, tornata tristemente quotidiana anche in Europa; il percorso prevede tre incontri che trattano la storia, la memoria e la voce delle donne della resistenza, dalle 14 alle 17 di sabato 19 novembre, al Museo del Risorgimento. 

A curare il terzo percorso tematico di BookCity Milano 2022 è la giornalista e saggista Eliana Liotta. “Le parole della cura” è in calendario domenica 20 novembre dalle 16.00 al Museo della Scienza nella Sala del Cenacolo: racconta i valori e i progressi delle scienze della vita a partire da quattro concetti: fiducia, scienza, futuro e inclusione. 

Infine, tra gli appuntamenti dedicati ai lettori più giovani, ricordiamo “Una domenica mattina per leggere insieme”, una lettura dal vivo organizzata in collaborazione con ilLibraio.it e pensata per i TikTokers appassionati alla lettura.

La manifestazione è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, dall'Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto ed Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e da AIE.

BookCity Milano è sostenuto dal Centro per il libro e la lettura, dal main partner Intesa Sanpaolo, da Esselunga (premium partner), con la collaborazione di Fondazione Cariplo e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Partecipano inoltre ENI, Recordati, Trenord, Amplifon, Campari Group, Enel, Pirelli, Fondazione Fiera Milano, Burgo Group, Federazione Carta e Grafica, Comieco, Messaggerie Libri SpA, Fondazione AEM. BookCity è realizzato con il contributo di Regione Lombardia. Sono media partner dell’edizione 2022 di BookCity Milano: Corriere della Sera, Gruppo Mondadori, RAI Radio3, laFeltrinelli, ibs.it, ilLibraio.it, Maremosso.

Gli appuntamenti di Bookcity Milano sono a ingresso libero fino a esaurimento posti, salvo differenti indicazioni segnalate nelle pagine dedicate ai singoli eventi. Il programma completo è online sul sito www.bookcitymilano.it. 


 

Post in evidenza

L’ATP MULTA WIMBLEDON

950.000 EURO PER AVER ESCLUSO GLI ATLETI RUSSI E BIELORUSSI! GIUSTO COSÌ  L'Associazione ha inoltre minacciato gli inglesi di esclusione...