lunedì 2 gennaio 2023

MASTER CHEF

PARMIGIANA LIGHT

La parmigiana light è una versione delle melanzane alla parmigiana che come il nome stesso suggerisce è più leggera, ma non per questo meno gustosa. Semplicemente le melanzane non saranno fritte, ma preparate nel giusto modo conserveranno sempre quel sapore che una buona forchetta riconosce al primo boccone.

Come fare la parmigiana light

Una parmigiana gustosa, nutriente, genuina ma leggera è il sogno di tutti perché è facilmente digeribile e non ha effetti collaterali. Ecco come prepararla seguendo i semplici passaggi della nostra ricetta.

Ingredienti

Melanzane 600 Pomodori ramati 300 g Parmigiano Reggiano DOP 30 g Sale q.b. Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai Pepe q.b. Passata di pomodoro 80 g Mozzarella 170 g Basilico 10 foglie

Preparazione

Melanzane

Dopo aver lavato le melanzane, privatele delle estremita' e  tagliatele rondelle da 1 cm. Lasciatele in uno scolapasta coperte di sale con un piatto sopra per farle spurgare. (Circa 40 minuti). Trascorso il tempo, sciacquatele e dopo aver scaldato una padella sul fuoco facciamo rosolare le melanzane con un filo di  d'olio.

La fotoricetta della mozzarella in carrozza

A parte tagliate a fettine sottili la mozzarella e i pomodori. E sempre a parte  salate la passata di pomodoro, aggiungendo qualche foglia di basilico e un cucchiaio di olio.

In una pirofila disporre un cucchiaio di salsa, una fettina di melanzana, ancora salsa, una fetta di pomodor una spolverata di parmigiano e mozzarella. E cosi via.  Coprite ogni rondella con una fettina di pomodoro, una fetta di mozzarella, un po’ di basilico e formaggio grattugiato, ripetendo l'operazione per ogni rondella fino a riempire la teglia.

Coprite il tutto con una fettina di mozzarella, formaggio grattugiato e un cucchiaino di passata di pomodoro. Infornate la teglia a 200°C per 20-30 minuti.

 

Post in evidenza

AUGURI A

JUSTIN TIMBERLAKE di Rachele Scoditti (fonte Gazzetta dello sport)  Cantautore, ballerino, attore e produttore discografico. Che altro? Ah, ...