martedì 10 ottobre 2023

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE

"PENSATI GIUSTO"

Portare le persone ad acquisire una maggiore consapevolezza di sé imparando ad abbracciare ogni pensiero ed emozione: è questo l’obiettivo di #PensatiGiusto, la campagna di sensibilizzazione lanciata dal servizio di psicologia online e Società Benefit Unobravo in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale.

#PensatiGiusto: “Non esistono pensieri sbagliati, ma solo persone giuste con cui parlarne”. In ogni fase della vita e in ogni ruolo che rivestiamo, può capitarci di nutrire pensieri ambivalenti per i quali potremmo sentirci inadeguati, a volte persino sbagliati. Queste emozioni contraddittorie spesso ci bloccano, altre volte le reprimiamo per paura di affrontarle o perché temiamo il giudizio degli altri, quando, invece, sarebbe importante imparare a comprenderle, accettarle e accoglierle. Circa due Italiani su tre (69%) affermano di avere avuto almeno una volta dei pensieri negativi sulle proprie scelte o di essere insoddisfatti della vita che stanno vivendo. Questo dato è significativamente più alto fra le donne (74%), i residenti al Sud (76%) e nella fascia più giovane della popolazione, quella tra i 18 e i 34 anni (76%). Sono sempre due su tre (68%) coloro che, invece, dichiarano provare sentimenti contrastanti in relazione a situazioni di vita quotidiana. Questo è quanto è emerso dallo studio condotto da Unobravo in sinergia con l’istituto di ricerca YouGov. L’indagine è stata realizzata con l’obiettivo di offrire uno spaccato sulle dicotomie e i pensieri contraddittori più frequenti tra gli italiani ed è parte integrante dell’iniziativa #PensatiGiusto.

A fare da fil rouge a tutta la campagna è lo slogan: “Non esistono pensieri sbagliati, ma solo persone giuste con cui parlarne”, con cui Unobravo intende enfatizzare che non esistono pensieri sbagliati, ma solo emozioni e sentimenti che, per la loro complessità, possono necessitare di un’analisi più approfondita per essere processati e accettati. In questo senso, la psicoterapia può costituire una risorsa preziosa. Guidati dal terapeuta, possiamo intraprendere un viaggio di scoperta dentro noi stessi per conoscerci meglio, imparare ad accogliere la nostra sfera emotiva e a guardare alla realtà con nuovi occhi.

Una campagna multi-canale e di ampio respiro - Il 10 ottobre, Unobravo darà appuntamento a tutti in Piazza San Babila a Milano per vivere in prima persona un’experience coinvolgente e interattiva in occasione del World Mental Health Day. La campagna #PensatiGiusto non si esaurirà, però, con la Giornata Mondiale della Salute Mentale, ma sarà di ampio respiro e si snoderà anche nelle settimane successive includendo: affissioni multi-soggetto, attività sui social e di influencer marketing, collaborazioni editoriali e un’indagine condotta insieme a YouGov.

La campagna prenderà ufficialmente il via il giorno precedente al World Mental Health Day. Dal 9 al 16 ottobre, Unobravo sarà, infatti, presente con una domination OOH (out of home) in Piazza Gae Aulenti a Milano che vedrà alternarsi sette creatività e altrettante headline.

Amo i miei figli. Ma forse se tornassi indietro non li rifarei.

Con il mio partner sto bene. Ma spesso penso di essermi accontentata.

Vorrei essere fidanzato. Ma solo perché tutti i miei amici lo sono.

Sto bene da single. Ma ho il terrore di restare da sola.

Il mio lavoro mi piace. Ma forse perché non c’è altro nella mia vita.

Amo quello che studio. Ma sono invidiosa dei voti degli altri.

Non mi manca niente. Ma non riesco mai a essere felice.

Attraverso ognuna di queste frasi - tutte ispirate a testimonianze reali e realizzate, così come gli artwork, dal team creativo di Unobravo - il servizio di psicologia online leader in Italia desidera dare voce a un “pensiero sbagliato” che possa risuonare con una specifica fascia di audience.

10 ottobre: appuntamento con un’experience interattiva in Piazza San Babila a Milano - La campagna #PensatiGiusto raggiungerà il suo apice nella Giornata Mondiale della Salute Mentale con un’attivazione speciale in Piazza San Babila, nel cuore di Milano. Il 10 ottobre, dalle ore 10:00 alle ore 14:00, Unobravo incoraggerà i passanti a diventare protagonisti della campagna facendosi fotografare o scrivendo il proprio “pensiero sbagliato” su una cartolina, in forma anonima. Le foto e i messaggi più significativi verranno proiettati in tempo reale sul maxi-ledwall presente in piazza. Con questa dinamica, una serie di frasi e ritratti sempre diversi, andranno ad alternarsi alle affissioni istituzionali della campagna.

Il team e i terapeuti di Unobravo saranno presenti e a completa disposizione dei visitatori per rispondere a eventuali domande o curiosità. L’iniziativa non si ferma a Milano, ma potrà essere vissuta anche online. Tutti coloro a cui non sarà possibile partecipare all’evento di Piazza San Babila, potranno seguire e supportare la campagna sui profili social di Unobravo e condividere il proprio pensiero contrastante.

L’indagine condotta da Unobravo e YouGov - La campagna continuerà a vivere per tutto il mese di ottobre. Infatti, con il supporto dell’istituto di ricerca YouGov, Unobravo ha condotto un sondaggio di ampio respiro i cui dati completi verranno resi pubblici nelle settimane a venire. Normalizzare l’accesso alla terapia e mettere il benessere psicologico delle persone al centro.

L’iniziativa #PensatiGiusto si iscrive nella missione che Unobravo porta avanti dalla sua fondazione: contribuire al superamento dello stigma che ancora persiste sui temi di salute mentale e a rendere più inclusiva e accessibile la terapia psicologica. "Anche quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, noi di Unobravo vogliamo essere in prima linea. Con la campagna di sensibilizzazione #PensatiGiusto desideriamo dire alle persone che non esistono pensieri sbagliati e incoraggiarle ad acquisire più consapevolezza di sé e della propria emotività. In questo cammino introspettivo che porta a sviluppare una maggiore accoglienza emotiva propria e altrui, la terapia è uno strumento utile e prezioso. Per questo, lavoriamo da sempre con impegno e dedizione per abbattere lo stigma e i pregiudizi, e contribuire attivamente a dare vita a un mondo in cui prendersi cura del proprio benessere mentale e andare dallo psicologo possa essere considerato normale. Perché tutti, a volte, abbiamo bisogno di uno bravo”, ha commentato Danila De Stefano, CEO & Founder del servizio di psicologia online e Società Benefit Unobravo.

 

Post in evidenza

NUOVE DISCIPLINE AI GIOCHI

… E TANTA GIOVENTÙ  Infondere una boccata d’aria fresca, avvicinarsi ancora di più a un pubblico giovane. Abbracciare le nuove generazioni, ...